Studio di Fisioterapia Aurelia Roma | Tecarterapia a Roma | Laserterapia a Roma

tecarterapia romaSe sei alla ricerca di un metodo che consenta ai tuoi muscoli un pronto recupero dopo traumi e infiammazioni, la Tecarterapia è la soluzione ideale. Il suo nome è l'acronimo di Trasferimento energetico capacitivo e resistivo. Un termine altisonante per rivelare una verità semplicissima: la Tecarterapia a Roma è un tecnica riabilitativa che, nel corso del tempo, si è rivelata molto efficace per combattere dolori e infiammazioni muscolo-scheletriche. Inizialmente tale metodologia veniva utilizzata esclusivamente per i professionisti dello sport in quanto consente un pronto recupero dopo gli infortuni. Successivamente si è rivelata utile anche in altri ambiti della medicina, come la terapia del dolore, la medicina estetica o nella prevenzione di piccoli disturbi. Una panacea per tutti i mali?

Senza dubbio la Tecarterapia è efficace quando affiancata alla terapia manuale, della quale ne potenzia gli effetti. Infatti, grazie all'ausilio del dispositivo elettromedicale, stimola in maniera adeguata il sistema emo-linfatico.

La Tecarterapia: cos'è e a cosa serve

La bellezza e l'efficacia della Tecarterapia risiedono in un concetto semplicissimo. Immagina di mostrare ai tuoi muscoli la strada del recupero, di indicare loro il modo giusto per guarire. Questo è il modus operandi delle Tecarterapia a Roma. Il calore, prodotto durante l'utilizzo del macchinario, proviene dall'interno del muscolo e promuove il naturale processo riparatore dei tuoi muscoli. L'organismo impara a risanarsi, ad attuare i naturali processi di disinfiammazione e si avvia verso la strada che gli è più congeniale: quella del benessere.

Puoi scegliere di avvalerti della Tecar se soffri di artrosi, tendinite o tunnel carpale. Ti aiuta in caso di lesioni traumatiche muscolari o traumatiche oppure in caso di dolorose lombalgie. Sai che può rivelarsi utile anche come trattamento anti-age per il viso o per sconfiggere la tanto odiata cellulite? Come vedi, le sue applicazioni sono varie e numerose.

La Tecarterapia: benefici e controindicazioni

Termoterapia endogena: questo è il cuore della Tecarterapia. Il calore interno è prodotto dalla vasodilatazione e i benefici che apporta sono numerosi. Il primo e il più importante è la riduzione del dolore tramite il rilascio delle endorfine. Agisce sulle terminazioni nervose, svolgendo un'azione analgesica e antinfiammatoria. Il maggior afflusso di sangue comporta una migliore ossigenazione dei tessuti oltre ad un'efficace stimolazione del microcircolo (utilissima nel caso della cellulite). Scorie e metaboliti vengono eliminati perché il sistema linfatico è stimolato a dovere e inoltre aumenta anche il metabolismo. La Tecar a Roma è veloce e garantisce risultati duraturi nel tempo, anche perché è possibile effettuare più sedute in una giornata o addirittura prolungarle, per ottenere risultati veloci. Lavora in sinergia con la terapia farmacologica, affiancandola e potenziandola. La Tecar non presenta particolari effetti collaterali, può essere affiancata ad altre terapie e utilizzata a breve distanza di tempo dal trauma. Le controindicazioni riguardano i portatori di pacemaker che non possono utilizzare dispositivi elettromedicali e le donne in gravidanza. La Tecar non può essere applicata in caso di neoplasie o sui bambini (il loro tessuto connettivo è in fase di crescita). Particolare attenzione va utilizzata nei soggetti diabetici, nelle patologie in cui il calore è controindicato e in coloro che portano protesi negli arti. In qualsiasi caso, prima di decidere, ti basterà consultare il tuo fisioterapista di fiducia che saprà indirizzarti verso il percorso più adatto alle tue necessità.

Come si svolge un seduta di Tecarterapia

La prima cosa che devi sapere è che una seduta di Tecar non ha una durata prestabilita. In genere può andare dai 20 minuti necessari per un trattamento antinfiammatorio localizzato ai 60 necessari per una seduta dedicata alla prevenzione di dolori e disturbi vari. Non proverai nessun dolore durante tutta la seduta ma, al contrario, sarà un'esperienza molto piacevole. Il calore che sentirai non ti darà nessun disturbo ma, soprattutto in presenza di dolori e traumi, ti aiuterà a soffrire meno.

L'operatore ti inviterà a togliere i tessuti che coprono la zona da trattare e spalmerà una sostanza gelatinosa, prima dell'inizio della seduta, per rendere più semplice e scorrevole il massaggio. Il dispositivo con cui viene effettuata la Tecarterapia è molto semplice e si compone di due elettrodi. L'elettrodo capacitivo è rivestito di un materiale altamente isolante. La sua azione interviene negli strati superficiali dell'epidermide e può apportare all'organismo una diversa quantità di calore. Se l'effetto che vuoi ottenere è drenante o se vuoi andare a togliere gli edemi, l'operatore emanerà un piccolo quantitativo di calore attraverso l'elettrodo. Al contrario, se il dolore è forte e in presenza di lesioni muscolari, si renderà necessario provocare una forte vascolarizzazione del tessuto, con una potente emanazione di calore. In questo caso sentirai i muscoli decontrarsi in maniera graduale, con l'immediato sollievo dal dolore.

Un secondo elettrodo caratterizza la Tecarterapia, il resistivo. Come dice il nome stesso, è più resistente e potente. È realizzato in acciaio e agisce in profondità sui tessuti. Stimola a dovere i tendini, i legamenti, le ossa e i nervi. L'operatore ti posizionerà gli elettrodi secondo un preciso disegno in grado di creare la necessaria sinergia tra l'elettrodo resistivo, che ha un maggiore effetto antalgico e agisce in profondità, e quello capacitivo, che stimola la superficie del tessuti. Come vedi, l'azione della Tecarterapia a Roma è globale e imponente, basta affidarsi a personale tecnico e specializzato.

Curiosità sulla Tecarterapia

Sai che la Tecar non è un'invenzione moderna? Veniva infatti praticata nell'Ottocento nell'Europa del Nord ed era conosciuta come "Terapia dei 100.000 V". Il termine Tecar si deve alla prima azienda che produsse l'apparecchio per la diatermia nel 1906, dopo gli studi di Nicholas Tesla e le applicazioni sul corpo umano ad opera di Arsonval.
Oggi la Tecarterapia a Roma è uno dei sistemi più sicuri e immediati in grado di aiutare l'organismo a risvegliare la sua capacità di autorigenerarsi attraverso un'opportuna stimolazione.